Visitare

Lo Zoo di Londra

Pinterest LinkedIn Tumblr

Lo Zoo di Londra è il più antico zoo scientifico del mondo e si trova all’interno di Regent’s Park.

E’ stato inaugurato nell’aprile del 1828 ed è amministrato dalla Zoological Society of London (la Società di Zoologia di Londra) che fu fondata nel 1826 da Stamford Raffles e Humphry Davy allo scopo di ” favorire la ricerca in zoologia e fisiologia animale e di introdurre nuove specie animali”.
Nel 1829 re Giorgio IV emanò un regio decreto in favore della società.

Lo zoo di Londra è stato aperto al pubblico nel 1847.

La Zoological Society of London è proprietaria anche di un altro zoo, il Whipsnade Zoo, che si trova nella contea del Bedfordshire, dove sono ospitati animali, come elefanti e rinoceronti, che per le loro dimensioni non possono vivere nello zoo di Londra.

Brevi cenni storici sullo Zoo di Londra

Nel 1828, quando lo zoo di Londra fu inaugurato, vennero introdotte nuove specie di animali, sorvegliate da guardie in tuba, redingote verde bottiglia e gilet a righe.
Erano orici d’ Arabia, cudù, oranghi e alcune specie estinte.

I primi grandi felini vi arrivarono dopo la chiusura del serraglio della Torre di Londra.
Le giraffe, sbarcate sui dock e condotte a piedi attraverso la City di Londra, giunsero allo zoo nel maggio del 1836.

Durante la seconda guerra mondiale purtroppo furono uccisi gli animali più pericolosi per paura che potessero scappare durante i bombardamenti.

zoo di Londra

Nello zoo di Londra è presente il più antico rettilario (1849), il più vecchio acquario (1853) e il più vecchio zoo per bambini inaugurato nel 1938.

E’ bene ricordare che lo zoo di Londra non ottiene sovvenzioni dallo Stato e sopravvive grazie alla pubblicità e alle entrate dei visitatori.

All’inizio si temeva che gli animali esotici non potessero sopravvivere al rigido clima invernale inglese.
Con una buona organizzazione, al contrario, le numerose specie non crearono problemi di adattamento.

Il London Zoo negli anni novanta, che ospitava oltre 7.000 animali, entrò in crisi a causa del grande lavoro di mantenimento di così tanti esseri. Pareva dovesse chiudere…

Quando fu annunciata pubblicamente la chiusura, arrivarono contributi e donazioni così consistenti tanto che lo zoo potè superare la crisi, non solo, ma riuscì a migliorare la precedente situazione delle aree, a costruire nuove strutture come “African Bird Safari”, “Into Africa”, “Butterfly Paradise”, “Gorilla Kingdom“.

African Bird Safari è molto vasto e presenta anche piante tipiche del posto da cui provengono gli uccelli, come il Madagascar. Vi sono circa 50 specie di uccelli, dai tucani ai colibrì.

tutto sullo zoo di Londra

Into Africa ospita gli animali più comuni dell’Africa, come zebre e giraffe.

Butterfly Paradise accoglie molte specie di farfalle delle Americhe e dell’Africa.

Gorilla Kingdom ospita tre esemplari di gorilla, specie ad alto rischio di estinzione.

Attualmente i mammiferi sono oltre 300, gli uccelli più di 500, i rettili sono circa 300, gli anfibi poco meno di 200, mentre i pesci arrivano alla bella cifra di oltre 5.000 e gli invertebrati oltre gli 8.000…
Gli animali son trattati molto bene e continui sono i controlli da parte delle autorità in tal senso.
Hanno quasi tutti un nome proprio: Thug l’ ippopotamo pigmeo , Ricky il pinguino, Lumpur la tigre, Ellis la giraffa, Bounty la scimmia,…

L’acquario dello Zoo di Londra, istituito nel 1853, è stato il primo al mondo.

L’attuale acquario è stato costruito tra il 1921 e 24 e inaugurato da re Giorgio V e dalla regina Mary.

L`acquario dell zoo di Londra e’ suddiviso in tre zone:

– La prima è occupata da pesci in via di estinzione.

– La seconda, con la barriera corallina, ospita pesci provenienti da tutto il mondo, come il pesce pagliaccio e il pesce farfalla.

– La terza sala accoglie pesci provenienti dal Rio delle Amazzoni.

Un’ala dell acquario, Big Fish Tank, ospita pesci “abbandonati” e donati dai vecchi proprietari che non potevano più mantenerli.

Tra le nuove aree maggiormente ricercate dello zoo di Londra c’è poi la Penguin beach, piscina e area dedicata ai simpatici ed eleganti pinguini.

Ai visitatori viene offerto un programma quotidiano: ora dei pasti, ora del bagno degli elefanti, presentazione di animali da parte dei guardiani nell’anfiteatro.

Al Lifewatch Centre sono esposte le più recenti ricerche scientifiche e veterinarie.

Il Discovery Centre mette in condizione i visitatori di…”camminare come un cammello, sentire come un elefante, volare come un uccello e vedere come una giraffa”…

Curiosità sullo Zoo di Londra

Jumbo era un piccolo elefante africano piuttosto malaticcio offerto nel 1865 dal Jardin des Plantes di Parigi allo zoo di Londra. Diventò poi così grande che nessuno del pubblico aveva più il coraggio di salire sulla sua schiena per le tradizionali passeggiate. Fu venduto al circo Barnum.
Alla sua partenza, vennero in tanti a salutarlo e offrirono doni tali che permisero di costruire un nuovo padiglione per i rettili, oggi trasformato in voliera.

Winnie the Pooh era un’orsa nera lasciata allo zoo dal suo proprietario in partenza per la guerra del 1914.
Era talmente addomesticata che i bambini entravano tranquillamente nella sua tana per offrirle latte e miele.

– Un gorilla è stato chiamato Guy Fawkes perchè arrivato allo zoo un 5 novembre, data dell’anniversario inglese della “Cospirazione delle polveri”.

– Allo zoo vi fu anche un’aquila famosa per il suo comportamento, Goldie the Golden Eagle.
Se ne era scappata per una quindicina di giorni durante i quali volava attorno alla sua voliera come per prendere in giro i suoi guardiani…

Oggi invece fanno parlare di sè i panda cinesi.

La mappa dello Zoo di Londra

Lo Zoo di Londra si trova a Regent’s Park , nella parte Nord orientale del parco ed è consigliato per chi arriva a Londra con i bambini.
I bambini impazziscono in particolare per la nuova zona Animal Adventure, il parco giochi per i bambini dove possono entrare a contatto diretto con gli animali, accarezzarli, dare loro da mangiare e giocare insieme.
Da non dimenticare che allo zoo di Londra, nel rettilario, è stata girata una scena del primo film di Harry Potter, Harry Potter e la Pietra Filosofale. E’ quì che incontra il grande boa col quale riesce a parlare.

Metropolitana
Regent’s Park o Camden Town ( più vicina, circa 10 minuti a piedi)
Apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 17.30 ( Marzo Ottobre)
10-16.00 ( Novembre -Febbraio)

Sito ufficiale dello Zoo di Londra: http://www.zsl.org/zsl-london-zoo/

I commenti sono chiusi

Questo sito utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Cliccando sul pulsante ACCETTO, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi