curiosità

la cabina telefonica inglese

Pinterest LinkedIn Tumblr

La cabina telefonica inglese,  rossa  tra i più importanti simboli di Londra

Non si può non parlare della cabina telefonica inglese quando si cerca di capire quale sia il simbolo più importante della città: Il Big Ben, il Tower Bridge, il taxi nero, il bus rosso a due piani, la cabina Telefonica Rossa,….
Sicuramente la cabina rossa è una delle icone più importanti di Londra ed è uno di quegli oggetti maggiormente fotografati. Sfido chiunque a ritornare da Londra senza una foto con la cabina rossa.

Ma perchè un oggetto apparentemente così comune è diventato un cult tra generazioni di londinesi e di turisti provenienti da tutto i mondo?
Col senno di poi, sarebbe stato facile inventarsi qualcosa del genere per esempio nelle nostre città italiane.
Eppure le nostre cabine a gettoni le ricordo a mala pena, come qualcosa di poco elegante dove fare in fretta e furia le prime telefonate quando si era lontani da casa.
Invece gli inglesi, quando devono “inventarsi”qualcosa lo facevano con cognizione di causa, senza lasciare nulla al caso.

Storia della Cabina Telefonica inglese, prima grigia e poi rossa

cabina rossa ingleseFu proprio così che nacque la nostra amata cabina rossa o “Red Telephone Box” come la chiamano i locali.
Furono indetti diversi concorsi senza grandi risultati fino a quando a metà degli anni ’20 la Royal Fine Arts Commission, organizza un altro concorso riservato solo ai tre architetti più in auge del momento, tra cui Giles Gilbert Scott ( 1880-1960) conosciuto per il progetto della Centrale elettrica di Battersea, di quella di Bankside oggi sede della Tate Modern del Waterloo Bridge, e per la Cattedrale di Liverpool.
Il concorso fu vinto proprio da G.G. Scott che propose la sua K2 ( Kiosco 2) dando al box un aspetto elegante e classico, privo di qualsiasi fronzolo inutile.
Scelse una cupola poco profonda, con dei buchi per l’ areazione e vetrate all’ inglese.
Il colore originariamente previsto dall’ architetto era un sobrio grigio-argento ma il Royal Fine optò per un rosso acceso ben visibile da lontano.
Furono così lanciate 1600 esemplari di K2 ( di cui 200 ancora oggi esistenti e protetti).
Si può vedere il primo esemplare della cabina telefonica rossa presso i maestosi cancelli di ingresso della Burlington House, in Piccadilly, oggi sede della Royal Academy of Arts
Il K2 però pesava ben 1.250 km ed era alto 2,74 mt risultando quindi essere piuttosto costoso, anche nella continua manutenzione di cui necessitavano.

cabina rossaFurono quindi studiate delle alternative, che passarono alla storia con i nomi di K3K4K5, con caratteristiche differenti tra loro nel materiale, nel peso, nella resistenza…
Quello che maggiormente prese piede e che ancora vediamo sparso in ogni angolo della città, è il K6, la cabina rossa che lo stesso G.Gilbert Scott ha progettato nel 1935. Il K6 era più leggero dei precedenti modelli di ben 500 kg e 30 cm più basso con la porta in teak, sempre rigorosamente rossa con la corona reale dorata disegnata sulla parte alta. Fu sostituito solo nel 1968 col K8 che non si differenziava di tanto.
Del K6 ne furono realizzati ben 60.000 esemplari tanto piacque alla commissione e ai londinesi.
Ancora oggi ne esistono 11.000 coppie, ancora funzionanti.

Che fine faranno le bellissime cabine rosse, uno dei simboli più apprezzati di Londra?

cabina rossa inglesePurtroppo ai giorni nostri, con l’ avvento dei cellulari,l’ utilizzo delle belle cabine rosse di Londra è sempre meno frequente e sempre più alti sono i costi di gestione per mantenerle pulite e efficienti. Spesso sono utilizzate come rifugio o altro. Caratteristica frequente ormai d’uso da anni è quella di trovare i vetri delle cabine tappezzati di biglietti da visita di prostitute o locali erotici; quasi un simbolo nel simbolo soprattutto in zone come quella di Soho dove il sesso la faceva da padrone.
Oggi molti di questi esemplari di cabina rossa partono per il mondo, acquistate per poche migliaia di euro da amanti della città e dei suoi simboli.
I londinesi si oppongono alla possibilità di vedere sparire una delle icone più care della città e come per tutti i loro tesori siamo sicuri che riusciranno a preservare anche questo importante simbolo di Londra. Fintanto che le nostre foto riprenderanno la famosa e cara cabina telefonica rossa, forse la sua sopravvivenza sarà garantita.
Quindi chiediamo anche a voi di riempire questa pagina con la vostra foto nella cabina rossa inglese.

I commenti sono chiusi

Questo sito utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Cliccando sul pulsante ACCETTO, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi