Musica anni 80

I Depeche Mode

Pinterest LinkedIn Tumblr

I Depesche Mode band inglese degli anni ’80

Ancora oggi mi chiedo perché io non li abbia mai particolarmente amati: ascoltati e seguiti tanto ma senza che scattasse la scintilla che li fissasse nella mente e nel cuore. Eppure, dopo analisi attenta e razionale, devo ammettere che questa band (che negli anni ’80 dichiarava di eseguire “Blasphemous Rumours”) è stata davvero una grande pioniera del synth-pop/rock ma, soprattutto, ha saputo evolversi in maniera incredibile: a tutt’oggi in piena attività nonostante mutamenti generazionali e crisi personali possono essere considerati senza alcun dubbio il gruppo di maggior successo nella storia della musica elettronica.
I Depeche Mode formatisi nel 1980 a Basildon, nell’Essex – vicino Londra – solo l’anno successivo, con l’ingresso della voce solista Dave Gahan – che si univa a Martin Gore (chitarra e tastiere) e Andy Fletcher (tastiere, basso e portavoce) – iniziarono a mietere successi grazie ai primi singoli davvero divertenti (Dreaming of Me, New Life e Just Can’t Get Enough).

Il primo album Speak And Spell – 1981 è tutto da ballare! Ne cito una per tutte: Photographic!
Ma è con il secondo album A Broken Frame – 1982 che i D.P. delineano i caratteri con cui sono conosciuti in tutto il mondo, in particolare il contrasto tra il freddo dell’elettronica e la voce profonda, quasi baritonale, di Gahan: consiglio l’ascolto di Nothing to Fear e The Sun and The Rainfall.

Construction Time Again – 1983 e Some Great Reward – 1984 sono un’evoluzione continua di sonorità metalliche ed elementi ritmici percepibile chiaramente in brani come Everything Counts e Master And Servant.
Depeche-Mode-StrangeloveCon l’album Black Celebration – 1986 assistiamo ad un deciso ritorno al rock: Stripped ne è il simbolo (se non la conoscete dovete ascoltarla SUBITO!).
Music For The Masses – 1987 è l’ultimo lavoro riferibile al mio “periodo di competenza” ma i Depeche Mode vantano una produzione di tutto rispetto che arriva fino al 2013. ( con più di 100 milioni di dischi venduti!)
Ora li amo un po’ di più… ( di Luisa Volpicelli )

Lasciamo a voi, fan del gruppo, il compito di parlare dei Depeche Mode nel anni 90 e 2000, con i loro successi e la loro evoluzione musicale.

I commenti sono chiusi

Questo sito utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Cliccando sul pulsante ACCETTO, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi